Cicerone dimostra il malgoverno di Verre in Sicilia (II)

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Cicerone dimostra il malgoverno di Verre in Sicilia (II)

«Decumas frumenti lege Hieronica vendidi». Cum scribit Metellus se lege Hieronica vendidisse, quid scribit? Dicit se per Verrem erepta Siculis maiorum nostrorum beneficia, ius ipsorum, condicionem societatis, amicitiae, foederum reddidisse. Deinde quid scribit? Recita de epistula reliqua. «Vendidi decumas magno». Cur igitur, Metelle, non ita magno vendidisti? Quia desertas arationes, inanes agros, provinciam miseram perditamque offendisti. Quid est tandem in quo se elaborasse dicit?
Recita. «Aratores, qui reliqui erant, quam plurimum serere iussi». Qui reliqui? Quid hoc est «reliqui»? Quo ex bello, qua ex vastitate? Quaenam in Sicilia tanta clades aut quod bellum tam diuturnum, tam calamitosum te praetore versatum est? Cur Metellus, qui tibi successit, «reliquos» aratores collegere ac recreare debuit? Cum bellis Carthaginiensibus Sicilia vexata est cum bis in ea provincia magnae fugitivorum copiae versatae sunt, tamen aratorum interitio facta nulla est. Tum sementi prohibita aut messe amissa fructus annuus interibat; tamen incolumis numerus manebat dominorum atque aratorum!
da Cicerone


Oggi hai visualizzato brani.
Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 15 brani.

È severamente vietata qualsiasi copia o riproduzione anche parziale di traduzioni per uso pubblico. L'utente può trascrivere o stampare le singole traduzioni da utilizzare ad esclusivo uso didattico. Ogni tentativo di violazione dei sistemi atti a proteggere il materiale contenuto nel sito sarà perseguito a norma di legge.

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/versione/35716

[darkshines] - [2018-03-22 19:27:17]
Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile