Procri (II)

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Procri (II)

Itaque Diana misericordia tacta Procri dat iaculum suum et canem Laelapem et iubet eam cum Cephalo venatu contendere. Procris venationis habitu ad Cephalum venit eumque provocat. Qui ut vidit tantum potentiam canis atque iaculi esse, petit a muliere iaculum et canem, non aestimans coniugem suam esse. Sed illa negare incipit. Regni quoque partem Cephalus promittit; illa negat. «Quod viri mulieribus dant, id mihi da». Ille, qui amore iaculi et canis incensus sit, promittit se daturum. Cum ii in thalamos venerint, Procris tunicam levat et ostendit se uxorem eius esse. Cephalus munera accipit et cum coniuge redit in gratiam. At postea Procris, adhuc Auroram timens, matutino tempore inter virgulata delitescit, ut Cephalum observare possit. Cum Cephalus virgulta moveri vidit, iaculum inevitabile mittit, quod Procrin interficit.
da Igino


Oggi hai visualizzato brani.
Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 15 brani.

È severamente vietata qualsiasi copia o riproduzione anche parziale di traduzioni per uso pubblico. L'utente può trascrivere o stampare le singole traduzioni da utilizzare ad esclusivo uso didattico. Ogni tentativo di violazione dei sistemi atti a proteggere il materiale contenuto nel sito sarà perseguito a norma di legge.

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/versione/35468

[silvana] - [2015-02-24 14:27:08]
Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile