Il re Anco Marzio espugna Politorio


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Il re Anco Marzio espugna Politorio

Tullus magna gloria belli regnavit annos duos et trigina. Post Tulli mortem potestas (sic institutum erat) ad patres reddita erat atque hi interregem nominaverant et postea Ancum Marcium, Numae Pompili regis nepotem, regem populus creavit. Cives Romani laeti erant, quia avi antiquos mores atque pacem optabant; memor autem erat Ancus et Numae et Romuli atque regno necessarium otium credebat cum hostium timore mixtum. Itaque cum militibus ad finitimam urbem, Politorium, contendit et obsessione eam expugnavit multitudinemque incolarum Romam traduxit. Aventinum collem novo populo datum est, quod Palatium sedes priscorum Romanorum erat, Capitolina arx Sabinis et Caelius mons Albanis iam dati erant. Sed paucos post menses Politorium rursus bello repetitum est, quod vacuum occupaverant prisci Latini, atque Ancus magno horridoque proelio vicit et multa cum praeda Romam revertit.
da Livio


Oggi hai visualizzato brani.
Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 15 brani.

È severamente vietata qualsiasi copia o riproduzione anche parziale di traduzioni per uso pubblico. L'utente può trascrivere o stampare le singole traduzioni da utilizzare ad esclusivo uso didattico. Ogni tentativo di violazione dei sistemi atti a proteggere il materiale contenuto nel sito sarà perseguito a norma di legge.

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/versione/35321

[silvana] - [2015-01-27 15:32:29]
Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile