Stoica morte di Otone


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Stoica morte di Otone
Pagina 139 Numero 138

 Cum seditio facta esset et praetoriani instarent, Otho fratrem fratrisque filium et singulos amicos monuit ut sibi quisque consuleret, deinde dimisit omnes et binos codicillos exaravit ad sororem consolatorios et ad Messalinam, commendans reliquias suas et memoriam; denique ceteras epistulas, ne cui apud victorem nocerent, cremavit. Cum ingens esset tumultus militum et multitudinis, imperavit ne sui cuiquam vim facerent et in cubiculum suum recessit, neque ianuam clausit ut, si quis intrare desideraret, ei potestas esset. Post haec, cum sitim sedavisset gelidae aquae potione, arripuit duos pugiones et, cum exploravisset utriusque aciem, alterum pulvino subdidit et artissimo somno quievit. Et circa lucem expergefactus, uno se traiecit ictu et, suis familiaribus irrumpentibus, plagam celavit. Tandem, cum exanimatus esset, celeriter funeratus est tricesimo et octavo anno aetatis suae.
da Svetonio


Oggi hai visualizzato 8 brani.
Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 7 brani.

È severamente vietata qualsiasi copia o riproduzione anche parziale di traduzioni per uso pubblico. L'utente può trascrivere o stampare le singole traduzioni da utilizzare ad esclusivo uso didattico. Ogni tentativo di violazione dei sistemi atti a proteggere il materiale contenuto nel sito sarà perseguito a norma di legge.

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/versione/33948

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!
Modalità mobile