Il pantheon del popolo gallico


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Il pantheon del popolo gallico

 Deorum maxime Mercurium colunt. Huius sunt plurima simulacra, hunc omnium inventorem artium ferunt, hunc viarum atque itinĕrum ducem, hunc ad quaestus pecuniae mercaturasque habere vim maximam arbitrantur. Post hunc Apollinem et Martem et Iovem et Minervam (colunt). De his eandem fere, quam reliquae gentes (habent), habent opinionem: Apollo morbos depellit, Minerva operum atque artificiorum initia tradit, Iuppĭter imperium caelestium tenet, Mars bella regit. Huic deo, cum proelio dimicare constituērunt, promittunt omnem praedam se devoturos esse: hostibus bello victis, animalia capta immŏlant reliquasque res in unum locum confĕrunt. In multis civitatibus harum rerum exstructos tumulos locis consecratis conspicari licet (= è possibile).
da Cesare


Oggi hai visualizzato brani.
Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 15 brani.

È severamente vietata qualsiasi copia o riproduzione anche parziale di traduzioni per uso pubblico. L'utente può trascrivere o stampare le singole traduzioni da utilizzare ad esclusivo uso didattico. Ogni tentativo di violazione dei sistemi atti a proteggere il materiale contenuto nel sito sarà perseguito a norma di legge.

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/versione/32586

[silvana] - [2014-08-14 16:01:18]
Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile