Il monologo appartiene alla parte conclusiva della commedia. La pentola d‘oro, spostata dalla casa nel bosco sacro, è stata rubata dallo schiavo di Licònide, il giovane da cui la figlia di Euclióne aspetta un figlio; l’avaro, non trovando più il tesoro, esprime tutta la sua disperazione


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Il monologo appartiene alla parte conclusiva della commedia. La pentola d‘oro, spostata dalla casa nel bosco sacro, è stata rubata dallo schiavo di Licònide, il giovane da cui la figlia di Euclióne aspetta un figlio; l’avaro, non trovando più il tesoro, esprime tutta la sua disperazione
Pagina 343 Numero T5

 Inizio: EUCLIO
Perii interii occidi! Quo curram? Quo non
[curram? Tene,...
Fine: ... opust vitā, qui tantum auri
perdĭdi, quod concustodīvi sedŭlo?
da Plauto


Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!


Hai superato il limite di traduzioni visualizzabili in un giorno.

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/versione/32527

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!
Modalità mobile