Il figlio muto di Creso


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Il figlio muto di Creso
Pagina 68 Numero 92

 Croesus, Lydiae rex, ita divitiis abundabat ut omnium regum ditissĭmus (= il più ricco) aestimaretur. Tamen permagno dolore opprimebatur: filium enim habebat, formā et ingenio praestantem, sed mutum. Pater iam multa adhibuĕrat remedia, ut ei linguae usum daret, sed omnia inutilia evasĕrant. Cum quondam Lydiae rex Delphos venisset consulturus Apollĭnis oraculum de hac re, Pythia ei respondit: «Funestus tibi ille dies erit, quo filius tuus os aperiet». Eventus qui secuti sunt Apollĭnis verba confirmavērunt. Etenim, cum Persarum exercitus Sardes, Lydiae caput, expugnavisset, unus ex hostibus, postquam repente Croesum adortus erat, gladio regem necaturus erat. Adulēscens metu, tunc primum os aperuit ac magna voce exclamavit: «Morāre, miles; hic Croesus est!».
da Gellio


Oggi hai visualizzato un brano.
Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 14 brani.

È severamente vietata qualsiasi copia o riproduzione anche parziale di traduzioni per uso pubblico. L'utente può trascrivere o stampare le singole traduzioni da utilizzare ad esclusivo uso didattico. Ogni tentativo di violazione dei sistemi atti a proteggere il materiale contenuto nel sito sarà perseguito a norma di legge.

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/versione/32466

[silvana] - [2014-08-14 18:48:27]
Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile