"Catilina, vàttene da Roma!"


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
"Catilina, vàttene da Roma!"
Pagina 51 Numero 68

 Egredĕre aliquando ex urbe, Catilina; patent portae; proficiscĕre. Educ tecum etiam omnes tuos; purga urbem. Nobiscum versari iam diutius (= più a lungo) non potes: hoc non feram, non patiar, non sinam. Nunc enim iam aperte universam rem publicam petis; qua re (= perciò) faciam id, quod est utile ad communem salutem. Nam si te interfĭci iussĕro, residebit in re publica reliqua coniuratorum manus. Sin tu egrediēris, egredietur tecum tuorum comĭtum perniciosa manus. Egredĕre ex urbe, libera rem publicam metu, in exsilium proficiscĕre. Quid est, Catilina? Animadvertis senatorum silentium? Patiuntur, tacent. Sed cum patiuntur, decernunt; cum tacent, clamant. Quam ob rem, ut saepe iam dixi, proficiscĕre, egredĕre cum importuna sceleratorum manu, exsulta impio latrocinio. Ibis tandem aliquando, quo (= dove) te iam pridem ista tua cupiditas effrenata rapiebat. Neque enim tibi haec res adfert dolorem, sed incredibilem voluptatem. Ad hanc amentiam te natura pepĕrit, voluntas exercuit, fortuna servavit; numquam tu otium (= la pace) concupivisti: quare proficiscĕre ad bellum impium atque nefarium.
da Cicerone


Oggi hai visualizzato 13 brani.
Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 2 brani.

È severamente vietata qualsiasi copia o riproduzione anche parziale di traduzioni per uso pubblico. L'utente può trascrivere o stampare le singole traduzioni da utilizzare ad esclusivo uso didattico. Ogni tentativo di violazione dei sistemi atti a proteggere il materiale contenuto nel sito sarà perseguito a norma di legge.

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/versione/32441

[silvana] - [2014-08-07 16:58:11]
Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!
Modalità mobile