Plinio esorta se stesso e il popolo a lodare l’imperatore Traiano

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Plinio esorta se stesso e il popolo a lodare l’imperatore Traiano

Traianus non occulta potestate fatorum, sed ab Iove imperator electus est. Ergo aptum piumque sit te, Iuppiter, antea conditorem, nunc conservatorem imperii nostri orare et tibi gratias agere; sit oratio mihi digna (+ abl.) consule, digna senatu, digna principe; verba a me dicta libertas, ides, veritas conirment; a specie adulationis remota sit gratiarum actio mea. Recedant voces illae metum exprimentes, quia hoc tempus a praeterito tempore diversum est; itaque discernatur orationibus nostris diversitas temporum. Nusquam Traianum laudemus ut ("come") deum, nusquam ut ("come") numen: non enim de tyranno sed de cive, non de domino sed de parente disputamus. Intellegamus ergo bona nostra dignosque nos illis usu probemus. Etiam populus quidem Romanus principem diligat et servet nec effigiem memoriamque eius neglegat, sed eius pietatem, abstinentiam mansuetudinemque semper laudet.
da Plinio il Giovane


Oggi hai visualizzato brani.
Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 15 brani.

È severamente vietata qualsiasi copia o riproduzione anche parziale di traduzioni per uso pubblico. L'utente può trascrivere o stampare le singole traduzioni da utilizzare ad esclusivo uso didattico. Ogni tentativo di violazione dei sistemi atti a proteggere il materiale contenuto nel sito sarà perseguito a norma di legge.

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/versione/31609

[mastra] - [2014-03-30 20:27:13]
Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile