L’origine del vento secondo i filosofi atomisti


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
L’origine del vento secondo i filosofi atomisti

 Democritus ait, cum in angusto inani spatio multa sunt corpuscula, quae ille atomos vocat, oriri ventum. At contra, a ?eris statum quietum et placidum esse quum in multo inani parva sint corpuscula. Nam quemadmo?dum in foro aut vico quamdiu paucitas est, sine tumultu ambulatur; ubi autem turba in angustum concurrit, necesse est aliorum in alios incidentium rixa sit, sic in hoc quo circumda?ti sumus spatio, cum exiguum locum multa corpora impleverint, necesse est alia aliis inci?dant et impellantur ac repellantur, implicenturque et comprimantur, ex quibus nascitur ventus cum illa quae colluctabantur incubant et, diu fluctuata, se inclinant. At, ubi in magna laxitate corpora pauca versantur, nec arietare possunt nec impelli. Hoc falsum est. Nam tunc interim ventus minime est, cum aer nubilo gravis est. Atqui tunc plurima corpora se in angustum contulere et inde spissarum nubium gravitas est. Adi?ce etiam quod circa flumina et lacus frequens nebula est, arctatis congestisque corporibus, nec tamen ventus est. Atqui nullum tempus magis quam nebulosum caret vento.
da Seneca


Oggi hai visualizzato brani.
Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 15 brani.

È severamente vietata qualsiasi copia o riproduzione anche parziale di traduzioni per uso pubblico. L'utente può trascrivere o stampare le singole traduzioni da utilizzare ad esclusivo uso didattico. Ogni tentativo di violazione dei sistemi atti a proteggere il materiale contenuto nel sito sarà perseguito a norma di legge.

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/versione/31000

[silly] - [2014-02-21 10:15:12]
Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile