Un prodigio guida i Romani alla conquista di Veio


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Un prodigio guida i Romani alla conquista di Veio

Cum bello acri et diutino Veientes, a Romanis intra moenia compulsi, capi nullo modo possent eaque mora non minus obsidentibus quam obsessis intolerabilis esset, exoptatae victoriae iter miro prodigio dii immortales patefecerunt: subito enim Albanus lacus, neque caelestibus auctus imbribus neque inundatione ullius amnis adiutus, tam solitum stagni modum excessit, ut nemo huius rei causam intellegere posset. Inde legati, ad Delphicum oraculum missi, rettulerunt hoc responsum: «Si Romani aquam eius lacus emissam per agros diffuderint, Veios capere poterunt». Quod, prius quam legati remearent, haruspex Veientum, a milite Romano raptus et in castra perductus, futurum esse dixerat. Ergo senatus, duplici praedictione monitus eodem paene tempore, et religioni paruit et hostium urbem cepit.
da Valerio Massimo


Oggi hai visualizzato brani.
Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 15 brani.

È severamente vietata qualsiasi copia o riproduzione anche parziale di traduzioni per uso pubblico. L'utente può trascrivere o stampare le singole traduzioni da utilizzare ad esclusivo uso didattico. Ogni tentativo di violazione dei sistemi atti a proteggere il materiale contenuto nel sito sarà perseguito a norma di legge.

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/versione/30605

[darkshines] - [2013-10-07 18:27:29]
Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile