Cicerone difende Milone dall’accusa di aver ucciso Clodio


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Cicerone difende Milone dall’accusa di aver ucciso Clodio
Pagina 124 Numero 25

Si id iure fieri non potuit, nihil habeo quod defendam. Sin (= “Se invece”) hoc et ratio doctis et necessitas barbaris et mos gentibus et feris natura ipsa praescripsit, ut omnem semper vim a corpore, a capite, a vita sua propulsarent, non potestis hoc facinus improbum iudicare; quin simul iudicetis (= “senza contemporaneamente giudicare che”) omnibus (dativo d’agente), qui in latrones inciderint, aut illorum telis aut vestris sententiis esse pereundum. Quod si Milo ita putasset, certe optabilius Miloni fuit dare iugulum P. Clodio quam iugulari a vobis, quia se non iugulandum illi tradiderat. Sin hoc nemo vestrum ita sentit, illud iam in iudicium venit, non occisusne sit, sed iure an iniuria. Insidias factas esse constat, et id est, quod senatus contra rem publicam factum iudicavit; ab utro factae sint, incertum est. Si Milo insidias fecerit illi, poena? eum afficiamus; si Clodius huic insidias fecerit, tum nos scelere solvamur.
da Cicerone


Oggi hai visualizzato 10 brani.
Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani.

È severamente vietata qualsiasi copia o riproduzione anche parziale di traduzioni per uso pubblico. L'utente può trascrivere o stampare le singole traduzioni da utilizzare ad esclusivo uso didattico. Ogni tentativo di violazione dei sistemi atti a proteggere il materiale contenuto nel sito sarà perseguito a norma di legge.

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/versione/30471

[silly] - [2014-01-24 16:37:24]
Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!
Modalità mobile