I Pompeiani si arrendono a Cesare


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
I Pompeiani si arrendono a Cesare

Tandem omnibus rebus obsessi, quartum iam diem sine pabulo retentis iumentis, aquae, li­gnorum, frumenti inopia, conloquium petunt et id, si ieri possit, semoto a militibus loco. Ubi id a Caesare negatum et palam si conloqui vellent concessum est, datur obsi?dis loco Caesa­ri ilius Afrani. Venitur in eum locum quem Caesar delegit. Audiente utroque exercitu, loqui­tur Afranius: non esse aut ipsis aut militibus suscensendum quod idem erga imperatorem su­um Cn. Pompeium conservare volue?rint. Sed satis iam fecisse oicio satisque supplicii tulisse, perpessos omnium rerum inopiam; nunc vero paene ut feras circummunitos prohibe?ri aqua, prohibe?ri ingressu, neque corpore dolorem neque animo ignominiam ferre posse. Itaque se vic­tos conite?ri: orare atque obsecrare, siqui locus misericordiae relinquatur, ne ad ultimum sup­plicium progre?di necesse habeant. Haec quam potest demississime et subiectissime exponit.
da Cesare


Oggi hai visualizzato brani.
Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 15 brani.

È severamente vietata qualsiasi copia o riproduzione anche parziale di traduzioni per uso pubblico. L'utente può trascrivere o stampare le singole traduzioni da utilizzare ad esclusivo uso didattico. Ogni tentativo di violazione dei sistemi atti a proteggere il materiale contenuto nel sito sarà perseguito a norma di legge.

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/versione/30417

[silly] - [2013-10-09 23:18:42]
Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile