Bisogna avere oculatezza nel donare


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Bisogna avere oculatezza nel donare

 Alexander Magnus, vir vesanus et qui nihil animo nisi grande conciperet, urbem cuidam donaturus erat. Cum ille, cui donabatur, tanti munĕris invidiam refugisset dicens id non convenire fortunae suae: «Non quaero – inquit rex – quid te accipĕre deceat, sed quid me dare (deceat)». Animosa vox videtur et regia, cum sit stultissima. Nihil enim per se quemquam decet; refert, qui det, cui, quando, quare, ubi, et cetera, sine quibus facti ratio non constabit. Tumidissimum hominem! Si illum accipĕre hoc non decet, nec te dare decet. Ab Antigono Cynicus petit talentum: respondit plus esse quam quod (= di quanto) Cynicus petere debēret. Repulsus petit denarium: Antigonus respondit minus esse quam quod regem decēret dare. Si me interrogas, probo; est enim intolerabilis res simul poscere nummos et contemnĕre: indixisti pecuniae odium; iniquissimum est te pecuniam sub gloria (vantandoti di) egestatis adquirĕre.
da Seneca


Oggi hai visualizzato brani.
Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 15 brani.

È severamente vietata qualsiasi copia o riproduzione anche parziale di traduzioni per uso pubblico. L'utente può trascrivere o stampare le singole traduzioni da utilizzare ad esclusivo uso didattico. Ogni tentativo di violazione dei sistemi atti a proteggere il materiale contenuto nel sito sarà perseguito a norma di legge.

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/versione/30033

[mastra] - [2013-12-21 08:17:28]
Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile