Il divino ingegno di Licurgo


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Il divino ingegno di Licurgo

Lacedaemon neminem virum aut maiorem aut utiliorem Lycurgo genuit: ei enim oraculum petenti Apollo Pythius fertur respondisse se nescire utrum illum hominum an deorum numero adgregaret. Huic tamen neque vitae summa sinceritas neque constantissimus amor erga patriam neque leges salutariter excogitatae auxilio esse potuerunt: nam ipse, prudentissimus auctor legum Lacedaemoniarum, infestos cives experitus est. Saepe enim lapidibus petitus, aliquando foro eiectus, oculo etiam privatus, ad ultimum ipsá patriá pulsus est. Quid aliae faciant urbes, ubi etiam illa, quae constantiae et moderationis et gravitatis eximiam sibi laudem vindicat, tam ingrata adversus tam bene meritum civem extitit?
da Valerio Massimo


Oggi hai visualizzato brani.
Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 15 brani.

È severamente vietata qualsiasi copia o riproduzione anche parziale di traduzioni per uso pubblico. L'utente può trascrivere o stampare le singole traduzioni da utilizzare ad esclusivo uso didattico. Ogni tentativo di violazione dei sistemi atti a proteggere il materiale contenuto nel sito sarà perseguito a norma di legge.

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/versione/29555

[silvana] - [2014-05-22 18:48:29]
Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile