Disprezzo di Cicerone per le popolazioni celtiche


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Disprezzo di Cicerone per le popolazioni celtiche

Num, iudices, arbitramini istas nationes commoveri, in testimoniis dicendis, religione iuris iurandi ac metu deorum immortalium? Immo, istae nationes contra religiones omnium gentium bella suscipiunt et cum ipsis dis immortalibus bella gesserunt. Hae sunt nationes quae quondam tam longe ab suis sedibus profectae sunt Delphos, ad vexandum ac spoliandum Apollinem Pythium, oraculum orbis terrae. Ab iisdem gentibus Capitolium obsessum est atque templum Iovis. Postremo his quicquam sanctum ac religiosum videri potest qui, etiam si quando, adducti aliquo metu, arbitrantur deos placandos esse, humanis hostiis eorum aras ac templa funestant? Quis enim ignorat eos usque ad hanc diem retinere illam immanem ac barbaram consuetudinem hominum immolandorum? Quam ob rem quali fide, quali pietate existimatis esse eos qui etiam arbitrantur deos immortales facillime posse placari hominum sanguine?
da Cicerone


Oggi hai visualizzato brani.
Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 15 brani.

È severamente vietata qualsiasi copia o riproduzione anche parziale di traduzioni per uso pubblico. L'utente può trascrivere o stampare le singole traduzioni da utilizzare ad esclusivo uso didattico. Ogni tentativo di violazione dei sistemi atti a proteggere il materiale contenuto nel sito sarà perseguito a norma di legge.

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/versione/29484

[darkshines] - [2014-05-24 11:03:26]
Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile