Il tiranno Demetrio e il poeta Menandro


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Il tiranno Demetrio e il poeta Menandro

 Demetrius tyrannus imperio improbo Athenas occupabat. Vulgus passim et certatim ruebat et "Feliciter!" succlamabat. Basiabant universi tyranni dexteram, qua («da cui», abl.) opprimebantur, sed miseram fortunam suam tacite gemebant. Ultimi repebant segniter et inter ultimos erat Menander, clarus comoediarum poëta. Demetrius Menandri formam ignorabat, sed comoedias semper legebat et magnum viri ingenium saepe publice laudabat. Menander, pretioso unguento delib?tus, splendidis vestimentis opertus, languide appropinquabat. Tyrannus poëtam videt et iracunde dicit: "Quisnam («Chi mai?») est cinaedus qui («che», nom.) ante oculos meos audet venire?". Et respondent proximi: "Est Menander comoediographus!". Mutatus («Mutato d'animo») statim Demetrius dicit: "Nullus alius vir esse potest («può») tam formosus".
da Floro


Oggi hai visualizzato brani.
Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 15 brani.

È severamente vietata qualsiasi copia o riproduzione anche parziale di traduzioni per uso pubblico. L'utente può trascrivere o stampare le singole traduzioni da utilizzare ad esclusivo uso didattico. Ogni tentativo di violazione dei sistemi atti a proteggere il materiale contenuto nel sito sarà perseguito a norma di legge.

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/versione/29009

[silly] - [2013-09-21 00:04:20]
Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile