Menenio Agrippa convince i plebei a tornare in città


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Menenio Agrippa convince i plebei a tornare in città
Pagina 251 Numero 2

 Menenius Agrippa concordiam inter patricios et plebeios restituit. Nam quoniam plebs rebellavĕrat atque in montem Sacrum secessĕrat, senatui placuit oratorem ad plebem mitti Menenium Agrippam, facundum virum et plebi carum. Is, intromissus in castra, hanc fabellam narravit: "Olim humana membra assiduo labore confecta, quia ventrem in medio otiosum et quietum cernebant, cum eo discordare et conspirare incipiebant et dicebant manus ad os cibum gerĕre non debēre, os cibum datum accipĕre non debēre nec dentes confi cĕre (debēre). At dum ventrem fame domare cupiunt, membra quoque totumque corpus ad gravem tabem pervenērunt. Tum omnia membra intellexērunt ventris ministerium esse cibos digerĕre vimque et vigore toti corpori dare; ităque cum eo pacem fecērunt. Sic – conclusit Menenius – senatus populusque, quasi unum corpus, discordiā decedunt, concordiā valent!". Tradunt plebem, Meneni fabulā intellectā, in urbem revertisse.
da Livio


Oggi hai visualizzato un brano.
Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 14 brani.

È severamente vietata qualsiasi copia o riproduzione anche parziale di traduzioni per uso pubblico. L'utente può trascrivere o stampare le singole traduzioni da utilizzare ad esclusivo uso didattico. Ogni tentativo di violazione dei sistemi atti a proteggere il materiale contenuto nel sito sarà perseguito a norma di legge.

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/versione/28935

[darkshines] - [2013-09-18 15:45:49]
Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!
Modalità mobile