Cicerone a Cesare


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Cicerone a Cesare
Pagina 93 Numero 2.1

 Ad eum(= Pompeium) ig?tur rex Deiot?rus venit hoc mis?ro fatalique bello, quem antea iustis hostilibusque bellis adiuv?rat, quocum erat non hospitio solum, verum etiam familiaritate coniunctus; et venit vel rogatus ut amicus vel arcess?tus ut socius vel evocatus (richiamare) ut is qui senatui par?re didicisset; postremo venit ut ad fugientem, id est ad periculi societatem (condividere il rischio).
da Cicerone


Oggi hai visualizzato 14 brani.
Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di un brano.

È severamente vietata qualsiasi copia o riproduzione anche parziale di traduzioni per uso pubblico. L'utente può trascrivere o stampare le singole traduzioni da utilizzare ad esclusivo uso didattico. Ogni tentativo di violazione dei sistemi atti a proteggere il materiale contenuto nel sito sarà perseguito a norma di legge.

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/versione/28459

[silly] - [2013-10-31 16:22:55]
Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!
Modalità mobile