Il motivo della disfatta persiana a Salamina


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Il motivo della disfatta persiana a Salamina

 Xerxes, Thermopylis expugnatis, protinus accessit Athenarum astu idque, nullis defendentibus, interfectis sacerdotibus, quos in arce invenerat, incendio delevit. Etiam classiarii, flammis perterriti, manere recusabant et Themistocles unus restitit clamans: "Universi pares hostibus esse possumus, dispersi peribimus («moriremo»)!". Ille sic desiderabat persuadere (+ dat.) Eurybiadi, regi Lacedaemoniorum, qui tum summae imperii praeerat. Quod tamen eum non movit, noctu quendam inter fideles servos suos ad Xerxem regem misit et ei nuntiavit adversariorum fugam: "Laboriosum longumque bellum conficies, si coactus eris singulos consectari («a inseguirli a uno a uno»); si eos statim oppugnaveris, brevi tempore universos opprimes". Hoc modo, etsi («benché») inviti, omnes pugnare cogebantur. Hac re audita, barbarus, nihil doli praesentiens, postridie in angusto sinu, loco sibi alieno sed hostibus opportuno, conflixit et eius navium multitudo explicari non potuit. Victus ergo est magis consilio Themistoclis, quam armis Graeciae.
da Cornelio Nepote


Oggi hai visualizzato brani.
Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 15 brani.

È severamente vietata qualsiasi copia o riproduzione anche parziale di traduzioni per uso pubblico. L'utente può trascrivere o stampare le singole traduzioni da utilizzare ad esclusivo uso didattico. Ogni tentativo di violazione dei sistemi atti a proteggere il materiale contenuto nel sito sarà perseguito a norma di legge.

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/versione/28359

[darkshines] - [2013-09-17 09:38:05]
Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile