Un imperatore che non seppe farsi amare


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Un imperatore che non seppe farsi amare
Pagina 129 Numero Ri2

Tiberius speciem liberatis quandam induxit, conservatis senatui ac magistratibus et maiestate pristina et potestate. Neque tam parvum quicquam neque tam magnum publici privatique negotii fuit, de quo non ad patres conscriptos referretur. Praefectum autem alae de vi et rapinis reum causam in senatu dicere coegit. Praesidibus (governatori) suadentibus onerandas (esse) tributo provincias rescripsit: «Boni pastoris est tondere pecus, non deglubere».
Ludorum ac munerum impensa corripuit, mercedibus scaenicorum recisis paribusque gladiatorum ad certum numerum reductis. Pecuniae parcus ac tenax, comites peregrinationum expeditionumque numquam salario, cibariis tantum sustentavit. Princeps, neque opera ulla magnifica fecit neque spectacula omnino edidit; et eis quae ab aliquo ederentur, rarissime interfuit.
da Svetonio


Oggi hai visualizzato 6 brani.
Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 9 brani.

È severamente vietata qualsiasi copia o riproduzione anche parziale di traduzioni per uso pubblico. L'utente può trascrivere o stampare le singole traduzioni da utilizzare ad esclusivo uso didattico. Ogni tentativo di violazione dei sistemi atti a proteggere il materiale contenuto nel sito sarà perseguito a norma di legge.

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/versione/28238

[maximus_senior] - [2013-10-04 07:27:57]
Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile