Vano tentativo di sventare un'insidia


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Vano tentativo di sventare un'insidia

Patron, Graecorum dux, praecepit militibus ut sibi arma induerent, ad omne imperium suum intenti. Ipse currum regis sequebatur, occasioni imminens adloquendi eum, diffisus Besso et eius insidias timens. Postremo ad currum accedere potuit et «Rex, - inquit - secundae adversaeque res tuae copulaverunt nos tecum; semper tibi subvenimus. Nunc per hanc fidem invictam oro et obtestor ut nos corporis tui custodes esse patiaris. Bessus et Nabarzanes insidiantur tibi: in ultimo discrimine et fortunae tuae et vitae hic dies aut tibi aut illis qui tibi minantur ultimus erit». Dareus autem quamquam Graecorum militum fidei non diffideret, respondit numquam a popularibus (=connazionali) suis se recessurum esse, inter suos perire se malle, quidquid fors tulisset.
Tum Patron, desperata regis salute, ad eos quibus praeerat rediit. Dareus, cum suspicionem quandam conciperet, tamen Besso, purganti se deosque patrios testes fidei suae invocanti, vultu assentiebatur; regi persuasum erat suis non credere tam periculosum esse quam decipi.
da Curzio Rufo


Oggi hai visualizzato brani.
Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 15 brani.

È severamente vietata qualsiasi copia o riproduzione anche parziale di traduzioni per uso pubblico. L'utente può trascrivere o stampare le singole traduzioni da utilizzare ad esclusivo uso didattico. Ogni tentativo di violazione dei sistemi atti a proteggere il materiale contenuto nel sito sarà perseguito a norma di legge.

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/versione/28219

[2013-10-01 08:49:23]
Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile