Il dio marino Glauco

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Il dio marino Glauco

 Glaucus, marinus deus, nympham Scyllam videt, venustam putat et amat. Scylla autem Glaucum spernit fugamque petit. Tum Glaucus, maestus, Scyllae dicit: «Non ego prodigium sum nec fera belua, venusta puella, sed pelagi deus; olim vir eram, historiam meam tibi narrabo. Saepe in scopulo sedebam et pisces capiebam. Erat ora finitima prato: ego solus in prato sedebam, madida lina siccabam et multos pisces in prato exponebam. At subito mea praeda reviviscit atque in undas revertit. Stupeo causamque requiro: deus aut herbae sucus prodigium faciunt! Tum herbam decerpo et mando. Ignotos herbae sucos bibo et subito alteram naturam desidero. Ita corpus sub undas mergo et a pelagi deis in marinum deum convertor. Quare vides, venusta Scylla, latos umeros et caerulea brachia et inferiorem corporis partem piscis».
da Igino


Oggi hai visualizzato brani.
Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 15 brani.

È severamente vietata qualsiasi copia o riproduzione anche parziale di traduzioni per uso pubblico. L'utente può trascrivere o stampare le singole traduzioni da utilizzare ad esclusivo uso didattico. Ogni tentativo di violazione dei sistemi atti a proteggere il materiale contenuto nel sito sarà perseguito a norma di legge.

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/versione/27587

[the.brave] - [2013-09-04 01:05:40]
Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile