Il re Ciro e la regina Tàmiri


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Il re Ciro e la regina Tàmiri
Pagina 399 Numero 8.3

 Cyrus, Persarum rex, subacta Asia et universo Oriente, Scythis bellum indixit. Erat eo tempore Scytharum regina Tamyris, quae adventu hostium minime territa putavit faciliorem sibi pugnam fore (= futuram esse) intra regni sui terminos atque, quamvis(= sebbene) posset prohibere, hostibus permisit transitum Oaxis fluminis. Itaque Cyrus cum omnibus copiis flumen traiecit et in Scythia castra posuit. Dein postero die, simulato metu, rex castra movit sed ibi magnam copiam vini et ea quae epulis erant necessaria reliquit. Quod cum reginae nuntiatum esset, illa adulescentulum filium, ut regem insequeretur (= inseguisse), cum tertia parte copiarum misit. Cum in Cyri castra pervenisset adulescens, rei militaris ignarus, permisit suos milites, voluptate adductos atque hostium oblitos (= dimentichi), vino se onerare. His rebus cognitis, Cyrus per noctem revertit, ebrios repente petivit omnesque Scythas cum reginae filio interfecit. Ita Scythae prius ebrietate quam bello victi sunt.
da Giustino


Oggi hai visualizzato 4 brani.
Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 11 brani.

È severamente vietata qualsiasi copia o riproduzione anche parziale di traduzioni per uso pubblico. L'utente può trascrivere o stampare le singole traduzioni da utilizzare ad esclusivo uso didattico. Ogni tentativo di violazione dei sistemi atti a proteggere il materiale contenuto nel sito sarà perseguito a norma di legge.

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/versione/26898

[silly] - [2013-01-11 10:29:13]
Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!
Modalità mobile