La gratitudine degli dei


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
La gratitudine degli dei

Cum Simonides poeta Crannone in Thessalia cenaret, domi Scopae, fortunati hominis et nobilis, cecinit id carmen, in eum («nei suoi confronti», cioè di Scopas) magno pretio scriptum, in quo tamen multa ornandi carminis causa in castorem et Pollucem («in onore di Castore e Polluce») scripta erant; tum Scopas, nimis sordide, Simonidi dixit se dimidium pretii pro illo carmine daturum esse. "Cur - inquit - reliquum a tuis tyndaridis, quos aeque laudavisti, non petis?". paulo post nuntiatum est Simonidi iuvenes duos, mira corporis pulchritudine, stare ad ianuam et eum magnopere illuc vocare. Surrexit ille, domo prodiit, vidit neminem. Hoc interim spatio conclave illud, ubi erat Scopas concidit; ea ruina ipse cum cognatis suis oppressus est; Simonides tantum incolumis evasit. Tali modo Tyndaridae Simonidi pro carmine gratiam egerunt.
da Cicerone


Oggi hai visualizzato brani.
Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 15 brani.

È severamente vietata qualsiasi copia o riproduzione anche parziale di traduzioni per uso pubblico. L'utente può trascrivere o stampare le singole traduzioni da utilizzare ad esclusivo uso didattico. Ogni tentativo di violazione dei sistemi atti a proteggere il materiale contenuto nel sito sarà perseguito a norma di legge.

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/versione/26013

[biancafarfalla] - [2014-02-14 17:09:49]
Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile