La responsabilità di essere il medico di Alessandro Magno


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
La responsabilità di essere il medico di Alessandro Magno

 Alexandro in tabernaculum relato, medici lignum sagittae corpori inixum abscidunt. Corpore deinde nudato, animadvertunt hamos inesse telo, nec aliter id sine pernicie corporis extrahi posse quam secando vulnus. Ceterum verebantur ne, secantes, proluvium sanguinis ederetur: quippe telum penetravisse in viscera videbatur. Critobulus, inter medicos artis eximiae, sed in tanto periculo territus, metuebat ne in ipsius caput parum prosperae curationis recideret eventus. Lacrimantem eum ac metuentem rex conspexerat: "Quid", inquit, "exspectas? Quid non quam primum hoc dolore me moriturum saltem liberas? An times ne reus sis, cum insanabile vulnus acceperim?". Critobulus tandem, vel inito vel dissimulato metu, latius vulnus patefecit et spiculum evellit; ingens vis sanguinis manare coepit linquique animo rex et velut moribundus extendi. Clamor simul atque ploratus amicorum oritur regem expiravisse credentium. Tandem constitit sanguis, paulatimque rex animum recepit et circumstantes coepit agnoscere.
da Curzio Rufo


Oggi hai visualizzato brani.
Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 15 brani.

È severamente vietata qualsiasi copia o riproduzione anche parziale di traduzioni per uso pubblico. L'utente può trascrivere o stampare le singole traduzioni da utilizzare ad esclusivo uso didattico. Ogni tentativo di violazione dei sistemi atti a proteggere il materiale contenuto nel sito sarà perseguito a norma di legge.

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/versione/25591

[biancafarfalla] - [2012-07-28 19:35:35]
Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile