Perché piangere sulle sventure?

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Perché piangere sulle sventure?

 Diutius accusare fata possumus, mutare non possumus: stant dura et inexorabilia. Nemo fata convicio, nemo fletu, nemo causa movet. Proinde parcamus lacrimis, quod non prosunt: facilius enim vivos mortuis dolor iste adiciet, quam mortuos vivis reducet. Dolor torquet sed non prodest: quare statim fletum et luctum deponamus; nam fortuna lacrimis nostris finem numquam faciet. Omnes agedum mortales circumspice: larga et assidua fletus materia ubique est; alium ad cotidianum opus laboriosa egestas vocat; alium ambitio sollicitat; alium sollicitudo, alium labor torquet, alium semper vestibulum obsidens turba; alius dolet quod liberos habet, alius quod perdidit: lacrimae nobis deerunt antequam causae dolorum.
da Seneca


Oggi hai visualizzato brani.
Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 15 brani.

È severamente vietata qualsiasi copia o riproduzione anche parziale di traduzioni per uso pubblico. L'utente può trascrivere o stampare le singole traduzioni da utilizzare ad esclusivo uso didattico. Ogni tentativo di violazione dei sistemi atti a proteggere il materiale contenuto nel sito sarà perseguito a norma di legge.

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/versione/23969

[darkshines] - [2012-04-03 10:50:53]
Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile