Annibale e Antioco


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Annibale e Antioco
Pagina 158 Numero 121

 In libris veterum memoriarum scriptum est Hannibalem Carthaginiensem apud regem Antiŏchum facetissime cavillatum esse. Ea cavillatio huiuscemŏdi fuit. Ostendebat ei Antiŏchus in campo copias ingentis, quas bellum populo Romano facturus comparavĕrat, convertebatque exercitum insignibus argenteis et aureis florentem; inducebat etiam currus cum falcibus et elephantos cum turribus equitatumque frenis, ephippiis, monilibus, phalĕris praefulgentem. Atque ibi rex contemplatione tanti ac tam ornati exercitus gloriabundus Hannibalem aspĭcit et: “Putasne”, inquit, “conferri posse ac satis esse Romanis haec omnia?”. Tum Poenus, elūdens ignaviam imbelliamque militum eius pretiose armatorum: “Satis, plane satis esse credo Romanis haec omnia, etiamsi avarissimi sunt”. Nihil prorsum neque tam lepĭde neque tam acerbe dici potest: rex de numero exercitus sui ac de aestimanda aequiperatione quaesivĕrat, respondit Hannĭbal de praeda.
da Gellio


Oggi hai visualizzato 13 brani.
Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 2 brani.

È severamente vietata qualsiasi copia o riproduzione anche parziale di traduzioni per uso pubblico. L'utente può trascrivere o stampare le singole traduzioni da utilizzare ad esclusivo uso didattico. Ogni tentativo di violazione dei sistemi atti a proteggere il materiale contenuto nel sito sarà perseguito a norma di legge.

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/versione/20472

[silly] - [2011-12-22 15:50:09]
Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!
Modalità mobile