Una truffa ben congegnata - II

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Una truffa ben congegnata - II

Tum Canius: «Quaeso», inquit, «quid est hoc, Pythi? Tantumne piscium? Tantumne cumbarum?». Et ille: «Quid mirum?», inquit, <hoc loco est Syracusis quidquid est piscium, hic aquatio, hac villa isti carere non possunt». Incensus Canius cupitidate contendit a Pyhio ut venderet.Gravate ille primo. Quid multa? Impetrat. Emit homo cupidus postridie familiares suos, venit ipse mature, scalmum nullum videt. Qaaerit ex proxmo vicino, num feriae quaedaam piscatorum essent, quod eos non videret. «Nullae, quod scaim», ille inquit, sed hic piscari nulli solent; itaque heri mirabar quid accidisset».
da Cicerone


Oggi hai visualizzato brani.
Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 15 brani.

È severamente vietata qualsiasi copia o riproduzione anche parziale di traduzioni per uso pubblico. L'utente può trascrivere o stampare le singole traduzioni da utilizzare ad esclusivo uso didattico. Ogni tentativo di violazione dei sistemi atti a proteggere il materiale contenuto nel sito sarà perseguito a norma di legge.

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/versione/19639

[mastra] - [2012-04-18 19:40:39]
Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile