banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
I veri beni
Pagina 149 Numero 59

Vi sono dei (quidam) beni che non si perdono in nessun modo: infatti non si possono distruggere né con la violenza, né con le armi. Quando la città di Megara cominciò ad essere assediata da Demetrio, tutti gli abitanti si lasciarono perdere (= furono presi) da un grandissimo terrore, eccetto (praeter) il filosofo Stilpone (Stilpo, -onis), che conduceva una vita tranquilla, senza alcun timore. Si combattè aspramente e a lungo, e alla fine la città fu espugnata. Poichè Demetrio voleva distruggerla dalle fondamenta, fece uscire tutti gli abitanti i quali, lagnandosi dell'avversa fortuna, portavano con sè tutto quello che potevano. Anche il filosofo si vide (?) costretto ad uscire; lasciata la casa, procedeva silenzioso e senza alcun bagaglio (sarcina), come se avesse perso tutto. Lo vide Demetrio, e subito si accostò a lui per chiedergli se (num) avesse perso ogni cosa. Ma quello imperturbato rispose: "Non ho perduto nulla, e porto tutti i miei beni con me: infatti il mio tesoro è la sapienza, che da nessuno mi può essere strappata".


Hai superato il limite di traduzioni visualizzabili in un giorno.

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/versione/19451
[mastra] - [2012-12-04 22:24:42]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!