Cicerone ricorda le sue opere


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Cicerone ricorda le sue opere
Pagina 262 Numero 17

Tusculanis disputationibus editis, tres libri perfecti sunt «De natura deorum» in quibus omnis quaestio continetur. Quae ut plane perfecta erant, «De divinatione» ingressi sumus his libris scribere; quibus, si «De fato» adiunxerimus , ut est in animo, abunde satisfactum eritt toti huic quaestioni. Atque his libris adnumerandi sunt sex «De re publica», quos tum scripsimus, cum gubernacula rei publicae tenebamus. Quid ego «De consolatione» dicam? Mihi ipsi quidem sane aliquantum medetur, et ceteris multum illam profuturam puto. Interiectus est etiam nuper liber is, quem ad nostrum Atticum «De senectute» misimus; in primis, quoniam philosophia vir bonus efficitur et fortis, Cato noster in horum librorum numero ponendus est. Cumque Aristoteles itemque Theophrastus, excellentes viri, coniunxerint cum philosophia etiam dicendi praecepta, nostri quoque oratorii libri in eundem librorum numerum referendi videntur. Ita tres eramt «De orator», quartus «Brutus», quintus «Orator».
da Cicerone


Oggi hai visualizzato 10 brani.
Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani.

È severamente vietata qualsiasi copia o riproduzione anche parziale di traduzioni per uso pubblico. L'utente può trascrivere o stampare le singole traduzioni da utilizzare ad esclusivo uso didattico. Ogni tentativo di violazione dei sistemi atti a proteggere il materiale contenuto nel sito sarà perseguito a norma di legge.

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/versione/19211

[mastra] - [2013-05-31 20:19:10]
Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!
Modalità mobile