Il materasso di Augusto


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Il materasso di Augusto



Olim Augustus in villa erat,iniquia febri laborabat noctesque inquietas plerumque agebat.
Etenim paucas horas quiescere poterat,nec continuas,quia somno oberat creber stridulusque noctuae cantus,qui ter quaterve repente e somno eum excitabat.Quoniam molestiam extenuare non poterat,lectorem arcessebat,qui submisse legebat et aliquando somnum imperatori conciliabat.At ne lectio quidem prodesse poterat.
Olim igitur audivit senatorem,quamvis aere alieno oppressum,graviter dormire posse,misit confestim in urbem servum,qui senatoris culcitam emeret.Amici quaesiverunt:
«Quomodo tibi proderit alienam culcitam habere?» «Quia culcitia,inquit in qua homo,tanto aere alieno gravatus,dormire potuit,fortasse etiam somno meo proderit»

da Macrobio


Oggi hai visualizzato brani.
Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 15 brani.

È severamente vietata qualsiasi copia o riproduzione anche parziale di traduzioni per uso pubblico. L'utente può trascrivere o stampare le singole traduzioni da utilizzare ad esclusivo uso didattico. Ogni tentativo di violazione dei sistemi atti a proteggere il materiale contenuto nel sito sarà perseguito a norma di legge.

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/versione/17521

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile