Premure di un amico


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Premure di un amico

 Cicero Tironi suo sal(utem) plur(imam) dic(it).
Ante diem V Kalendas Decembres servus Cn. Plancii Brundisii tandem aliquando mihi a te exspectatissimas litteras reddidit datas Idibus Novembribus, quae me molestia valde levaverunt. Utinam omnino levavissent! Sed tamen Asclapo medicus plane confirmat propediem te valentem fore.Nunc ego te hortor ut omnem diligentiam adhibeas ad convalescendum. Tuam prudentiam, temperantiam, amorem erga me novi; scio te omnia facturum esse, ut nobiscum quam primum sis; sed tamen ita velim ne properes. Reliquum est ut te hoc rogem et a te petam ne temere naviges (solent nautae festinare quaestus sui causa). Cautus sis, mitiro: mare magnum et difficile tibi restat, maxima ergo prudentia tibi opus est. Vale et salve.
da Cicerone


Oggi hai visualizzato brani.
Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 15 brani.

È severamente vietata qualsiasi copia o riproduzione anche parziale di traduzioni per uso pubblico. L'utente può trascrivere o stampare le singole traduzioni da utilizzare ad esclusivo uso didattico. Ogni tentativo di violazione dei sistemi atti a proteggere il materiale contenuto nel sito sarà perseguito a norma di legge.

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/versione/17168

[silly] - [2011-06-26 21:52:10]
Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile