La peste dilaga in Siracusa e tra i Romani assedianti


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
La peste dilaga in Siracusa e tra i Romani assedianti

 Cum multa facïle Syracusanorum et nostrorum animos averterent a belli consiliis, accessit ad haec etiam pestilentiä, commune malum. Nam, incipiente iam tempore autumni nec imbribus advenientibus, intolerabilis vis aestus per utraque (= "entrambi") castra omnium ferme corpöra fregit, et magis (= "più") extra urbem quam (= "che") in urbe homines adficiebat. Curatio ipsa et contactus aegrorum ita volgabat morbos, ut aegri aut neglecti desertique occidërent aut secum traherent adsidentes et curantes, eádem vi morbi replétos. Et cotidiana funëra et mors ob oculos erant et undïque dies noctesque ploratus audiebantur. Postrémo (= "Alla fine") ita adsuetudine mali efferati sunt omnium animi, ut lacrimis iustoque comploratu abiectis non iam funus mortuorum celebrarent nec sepelirent eos quidem, iacerentque strata exanïma corpora in conspectu multorum, similem mortem exspectantium, mortuique aegros, aegri validos conficërent metu, tabe ac pestifëro odore corporum.
da Livio


Oggi hai visualizzato brani.
Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 15 brani.

È severamente vietata qualsiasi copia o riproduzione anche parziale di traduzioni per uso pubblico. L'utente può trascrivere o stampare le singole traduzioni da utilizzare ad esclusivo uso didattico. Ogni tentativo di violazione dei sistemi atti a proteggere il materiale contenuto nel sito sarà perseguito a norma di legge.

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/versione/16801

[mastra] - [2011-07-28 21:07:15]
Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile