Le rane chiedono un re

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Le rane chiedono un re

 Ranae errabant liberae in palustribus stagnis donec (= "finché"), quod laxatos mores vi compescëre cupiebant, ingenti clamóre regem a Iove petiére. Pater deorum parvum tigillum ad ranas demisit. Cum (= "Quando") tigillum in paludem missum est, motu sonoque suo ranarum pavïdum genus valde terruit. Postea illud (= "quello", nom. n. sing.) diu in limo iacuit, donec forte ranarum una caput e stagno tollit et regem magna cum cautela explorat. Ranae tigillum iners vident et statim sine ullo timore certatim ad lignum adnatant et omni contumelia gravibusque verbis audaces laedunt. Postea altërum regem a Iove petiverunt, quia tigillum inutile erat. Tum Iuppïter ranis impudentibus hydrum terribilem pestilentemque dedit, qui (= "che", nom. m. sing.) dente aspëro multas ranas corripuit. Frustra ranae pavïdae mortem fugitabant; timor vocem praecludebat. Tum omnes palustres incölae Iovem itërum (= avv.) per Mercurium, divorum nuntium, orant, sed deus magna voce ita dixit: "Quia bonum vestrum contempsistis, nunc vero malum mortifërum aequo animo sustinéte!".
da Fedro


Oggi hai visualizzato brani.
Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 15 brani.

È severamente vietata qualsiasi copia o riproduzione anche parziale di traduzioni per uso pubblico. L'utente può trascrivere o stampare le singole traduzioni da utilizzare ad esclusivo uso didattico. Ogni tentativo di violazione dei sistemi atti a proteggere il materiale contenuto nel sito sarà perseguito a norma di legge.

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/versione/16779

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile