Dolore di padre


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Dolore di padre
Pagina 132 Numero 13

 CICERO ATTICO SAL.
Nondum vidéris perspicere quam (= “quanto”) me nec Antonius commovërit nec quicquam iam eius modi possit commovére. De Terentia autem scripsi ad te eis litteris quas dederam pridie. Quod me hortaris atque a ceteris desiderari scribis, ut dissimulem me tam graviter dolére, possumne magis quam totos dies consumëre in litteris? Quod non dissimulationis causa, sed potius leniendi et sanandi animi causa facio. Minus multa ad te scripsi, quod exspectabam tuas litteras ad eas quas ad te pridie dederam. Exspectabam autem maxime de fano, non nihil etiam de Terentia. Velim (= “Vorrei che...”) proximis litteris me facias certiorem vivone patre suo Cn. Caepio (= nom. sing.) naufragio periërit an mortuo, item vivone C. Cotta filio suo mortua sit Rutilia, an mortuo. Pertïnent ad eum librum quem de luctu minuendo scripsimus.
da Cicerone


Oggi hai visualizzato un brano.
Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 14 brani.

È severamente vietata qualsiasi copia o riproduzione anche parziale di traduzioni per uso pubblico. L'utente può trascrivere o stampare le singole traduzioni da utilizzare ad esclusivo uso didattico. Ogni tentativo di violazione dei sistemi atti a proteggere il materiale contenuto nel sito sarà perseguito a norma di legge.

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/versione/16253

[mastra] - [2011-07-04 21:15:31]
Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!
Modalità mobile