Cicerone in esilio chiede sostegno morale e materiale all'amico Attico


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Cicerone in esilio chiede sostegno morale e materiale all'amico Attico

 Tu me, ut facis, opera, consilio, gratia iuva. Consolari iam desíne, obiurgare vero noli; quod cum facis, quantum ego tuum amorem et dolorem desidero ! Nam quod (= «quanto al fatto che») me tam saepe et tam vehementer obiurgas et animo infirmo (me) esse dicis, quaeso, ecquod tantum malum est quod in mea calamitate non sit? Ecquis umquam ex tam amplo statu, in (= «per») tam bona causa, tantis facultatibus ingenii, consilii, gratiae, tantis praesidiis omnium bonorum concídit? Possum oblivisci quis fuérim? Possum non sentire quis sim, quo caream honore, qua gloria, quibus liberis, quibus fortunis, quo fratre? Mitto (= omitto) cetera intolerabilia: eténim dolore impedior. Utrum tandem sum accusandus quod doleo an quod statum meum non defendi? Haec tibi scripsi ut potius relevares me – quod facis – quam ut castigatione aut obiurgatione dignum (me) putares. Ad te minus multa scribo quod maerore impedior; tu, ut adhuc fecisti, de rebus omnibus ad me scribe, ne quid ignorem.
da Cicerone


Oggi hai visualizzato brani.
Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 15 brani.

È severamente vietata qualsiasi copia o riproduzione anche parziale di traduzioni per uso pubblico. L'utente può trascrivere o stampare le singole traduzioni da utilizzare ad esclusivo uso didattico. Ogni tentativo di violazione dei sistemi atti a proteggere il materiale contenuto nel sito sarà perseguito a norma di legge.

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/versione/14085

[silly] - [2011-06-11 20:52:32]
Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile