I Macedoni soffrono la fame


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
I Macedoni soffrono la fame

 Maritimi Indi desertam vastamque regionem tenent, ac ne cum finitimis quidem ullum commercium habent. Ferarum pellibus corpora tecti, piscibus sole duratis et maiorum quoque beluarum, quas fluctus eicit, carne vescuntur. Consumptis igitur alimentis, Macedones primo inopiam, ad ultimum famem sentire coeperunt, radices palmarum – namque sola ea arbor gignitur – ubIque rimantes. Sed, cum haec quoque alimenta defecerunt, iumenta caedere coeperunt nec equis quidem abstinebant et, cum deessent iumenta quae sarcinas veherent, spolia belli, propter quae ultima Orientis peragraverant, cremabant incendio. Famem deinde pestilentia secuta est: nam insalubrium ciborum novi suci, praeterea itineris labor et aegritudo animi vulgaverant morbos et nec manEre sine clade nec progredi poterant: manentes fames, progredientes acrior pestilentia urgebat.
da Curzio Rufo


Oggi hai visualizzato brani.
Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 15 brani.

È severamente vietata qualsiasi copia o riproduzione anche parziale di traduzioni per uso pubblico. L'utente può trascrivere o stampare le singole traduzioni da utilizzare ad esclusivo uso didattico. Ogni tentativo di violazione dei sistemi atti a proteggere il materiale contenuto nel sito sarà perseguito a norma di legge.

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/versione/12755

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile