Una lettera di Plinio dalla campagna


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Una lettera di Plinio dalla campagna
Pagina 391 Numero 447

 Epistula, quam ad te misi tres abhinc dies, tibi nuntiavi me in Formianum venisse, ubi iam viginti dies rusticor magna cum delectatione. Primo mane e lectulo surgo et duas horas in horto deambulo cum quodam servulo, Graeca origine, qui mihi Platonis libros lectitat et mecum de philosophia disputat. Tertio vel quarto die ad me venit Philippus noster, homo in re publica (in politica) versatissimus, qui apud me aliquot horas moratur et quid in Urbe evenerit proximis diebus me certiorem facit. Post meridiem villicus venit, de operibus impensisque refert, abit: deinde non amplius hora una pilA ludere soleo. Saepe post cenam vigiliam in multam noctem produco, vel disputans cum convivis, vel ipse legens aut scribens. In Urbem quando rediturus sim nondum statui, sed te exspecto intra quinque dies, ut tua epistula pollicitus es. Vale.
da Plinio il Giovane


Oggi hai visualizzato 4 brani.
Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 11 brani.

È severamente vietata qualsiasi copia o riproduzione anche parziale di traduzioni per uso pubblico. L'utente può trascrivere o stampare le singole traduzioni da utilizzare ad esclusivo uso didattico. Ogni tentativo di violazione dei sistemi atti a proteggere il materiale contenuto nel sito sarà perseguito a norma di legge.

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/versione/12700

[silly] - [2011-01-22 21:54:20]
Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!
Modalità mobile