Seneca piange la morte del giovane Anneo Sereno

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Seneca piange la morte del giovane Anneo Sereno

Annaeum Serenum, catissimum mihi, tam immodice flevi ut, quod minime velim (=vorrei), inter exempla sim eorum quos dolor vicit. Hodie tamen factum (=comportamento) meum damno et intellego maximam mihi causam sic lugendi fuisse, quod numquam cogitaveram mori eum ante me posse. Hoc unum mihi occurrebat, (eum) quos diligimus, mortalitate. Tunc ego debui dicere: «Minor est Serenus meus: quid ad rem pertinet? Post me mori debet, sed ante me potest». Quia non feci, imparatum subito fortuna (me) percussit. Nunc cogito omnia et mortalia esse et incerta lege mortalia: hodie fieri potest, quicquid umquam potest. Cogitemus ergo, Lucili carissime, cito nos eo perventuros (esse), quo illum pervenisse maeremus.
da Seneca


Oggi hai visualizzato brani.
Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 15 brani.

È severamente vietata qualsiasi copia o riproduzione anche parziale di traduzioni per uso pubblico. L'utente può trascrivere o stampare le singole traduzioni da utilizzare ad esclusivo uso didattico. Ogni tentativo di violazione dei sistemi atti a proteggere il materiale contenuto nel sito sarà perseguito a norma di legge.

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/versione/10909

[silly] - [2010-10-24 14:09:57]
Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile