Themistocles non effugit civium suorum invidiam.


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Frasi

Themistocles non effugit civium suorum invidiam.

Oggi hai visualizzato brani.
Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 15 brani.

temistocle non sfuggì all'invidia dei suoi cittadini
[mastra] - [2013-12-24 05:51:30]


Gli utenti che hanno visualizzato questa frase hanno anche visualizzato le seguenti frasi:
Me pudet fatEri nescire.
Samnītes gaudent oblātam sibi esse causam belli.
Vita mortuorum in memoria posĭta est vivorum.
Nobis magna cupiditas est ulciscendi iniurias.
Hominis mihi coniunctissimi ac viri amplissimi doleo gravem casum.
Me pudet fatèri nescire.
Quis bonus non luget mortem Trebonii? Quis non dolet interitum talis viri?
Marcus iuvat patriam.
Orestes Agamemnonem patrem ultus est.
Mille fugit refugitque vias.
Pausanias complures Persarum nobiles clam Xerxi remisit, simulans (eos) ex vinclis publicis effugisse.

Modalità mobile