Flaccus quid alii postea facturi essent scire non poterat, quid fecissent videbat.

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Frasi

Flaccus quid alii postea facturi essent scire non poterat, quid fecissent videbat.

Oggi hai visualizzato brani.
Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 15 brani.

È severamente vietata qualsiasi copia o riproduzione anche parziale di traduzioni per uso pubblico. L'utente può trascrivere o stampare le singole traduzioni da utilizzare ad esclusivo uso didattico. Ogni tentativo di violazione dei sistemi atti a proteggere il materiale contenuto nel sito sarà perseguito a norma di legge. [darkshines] - [2019-09-09 21:05:58]


Gli utenti che hanno visualizzato questa frase hanno anche visualizzato le seguenti frasi:
Di non possunt videri nescisse, quid effecturi essent, cum omnibus alimenta protinus et auxilia providerint, nec eos per neglegentiam genuere (gignere "far nascere"), quibus tam multa generabant.
Quid proxima, quid superiore nocte egeris, ubi fueris, quos convocaveris, quid consili ceperis quem nostrum ignorare arbitraris?
Num quidnam de gnato (figlio) meo audivisti?

Modalità mobile