Consul, postquam detractari certamen vidit, postero die in consilium advocavit; quid sibi faciendum esset, si Antiochus pugnandi copiam non faceret?

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Frasi

Consul, postquam detractari certamen vidit, postero die in consilium advocavit; quid sibi faciendum esset, si Antiochus pugnandi copiam non faceret?

Oggi hai visualizzato brani.
Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 15 brani.

È severamente vietata qualsiasi copia o riproduzione anche parziale di traduzioni per uso pubblico. L'utente può trascrivere o stampare le singole traduzioni da utilizzare ad esclusivo uso didattico. Ogni tentativo di violazione dei sistemi atti a proteggere il materiale contenuto nel sito sarà perseguito a norma di legge. [degiovfe] - [2019-08-19 20:10:26]


Gli utenti che hanno visualizzato questa frase hanno anche visualizzato le seguenti frasi:
Decuriones Auximi docent sui iudicii rem non esse; neque se neque reliquos municipes pati posse C. Caesarem imperatorem, bene de re publica meritum, tantis rebus gestis, oppido moenibusque prohiberi.

Modalità mobile