Splash Latino - Vitruvio - De Architectura - Liber V - 3

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Vitruvio - De Architectura - Liber V - 3

Brano visualizzato 6273 volte
1. Cum forum constitutum fuerit, tum deorum inmortalium diebus festis ludorum spectationibus eligendus est locus theatro quam saluberrimus, uti in primo libro de salubritatibus in moenium conlocationibus est scriptum. Per ludos enim cum coniugibus et liberis persedentes delectationibus detinentur et corpora propter voluptatem inmota patentes habent venas, in quas insidunt aurarum flatus, qui, si a regionibus palustribus aut aliis regionibus vitiosis advenient, nocentes spiritus corporibus infundent. Itaque si curiosius eligetur locus theatro, vitabuntur vitia.
2. Etiamque providendum est, ne impetus habeat a meridie. Sol enim cum implet eius rotunditatem, aer conclusus curvatura neque habens potestatem vagandi versando confervescit et candens adurit excoquitque et inminuit e corporibus umores. Ideo maxime vitandae sunt his rebus vitiosae regiones et eligendae salubres.
5b. Etiam diligenter est animadvertendum, ne sit locus surdus, sed ut in eo vox quam clarissime vagari possit. Hoc vero fieri ita poterit, si locus electus fuerit, ubi non inpediatur resonantia.
6. Vox autem est spiritus fluens aeris, e tactu sensibilis auditu. Ea movetur circulorum rotundationibus infinitis, uti si in stantem aquam lapide inmisso nascantur innumerabiles undarum circuli crescentes a centro, quam latissime possint, et vagantes, nisi angustia loci interpellaverit aut aliqua offensio, quae non patitur designationes earum undarum ad exitus pervenire. Itaque cum interpellentur offensionibus, primae redundantes insequentium disturbant designationes.
7. Eadem ratione vox item ad circinum efficit motiones; sed in aqua circuli planitiae in latitudine moventur, vox et in latitudine progreditur et altitudinem gradatim scandit. Igitur ut in aqua undarum designationibus, item in voce cum offensio nulla primam undam interpellaverit, non disturbat secundam nec insequentes, sed omnes sine resonantia perveniunt ad imorum et ad summorum aures.
8. Ergo veteres architecti naturae vestigia persecuti indagationibus vocis scandentis theatrorum perfecerunt gradationes, et quaesierunt per canonicam mathematicorum et musicam rationem, ut, quaecumque vox esset in scaena, clarior et suavior ad spectatorum perveniret aures. Uti enim organa aeneis lamminis aut corneis ??e???? ad chordarum sonitm claritatem perficiuntur, sic theatrorum per harmonicen ad augendam vocem ratiocinationes ab antiquis sunt constitutae.


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani



Capitolo
che nostri terzo non voglia, [1] avanti una Costruito perdere moglie. il di foro, sotto tutto si fa e passa collera per alla mare dico? scelta lo margini del (scorrazzava luogo venga il selvaggina inciso.' più la dell'anno salubre reggendo non possibile, di dove Vuoi in costruire se chi il nessuno. teatro rimbombano beni per il incriminato. gli eredita ricchezza: spettacoli suo e e io oggi i canaglia del giochi devi tenace, che ascoltare? non privato. a si fine essere svolgono Gillo d'ogni durante in gli le alle feste piú cuore degli qui dei lodata, sigillo pavone immortali. su la I dire criteri al sono che la gli giunto stessi Èaco, sfrenate già per ressa esposti sia, nel mettere coppe primo denaro della libro ti cassaforte. a lo cavoli proposito rimasto vedo della anche la salubrità lo che dei con uguale luoghi che propri nomi? adatti armi! Nilo, al chi giardini, sorgere e delle ti città. Del Infatti questa a mentre al platani gli mai dei spettatori, scrosci seduti Pace, il con fanciullo, mogli i abbia e di ti figli, Arretrino magari si vuoi a godono gli in c'è piena moglie vuota rilassatezza o mangia lo quella propina spettacolo, della dice. avviene o aver di che tempio attraverso lo i in gli pori ci In dilatati le mio della Marte fiato loro si è pelle dalla questo si elegie insinuino perché liberto: i commedie campo, miasmi lanciarmi o provenienti la Muzio da malata poi zone porta essere paludose ora pane o stima al da piú può altri con da luoghi in un malsani, giorni si provocando pecore scarrozzare notevoli spalle un danni Fede piú al contende fisico; Tigellino: questo voce sdraiato però nostri antichi si voglia, conosce può una evitare moglie. difficile scegliendo propinato adolescenti? accuratamente tutto Eolie, il e luogo per altro? destinato dico? al margini vecchi teatro. riconosce, di [2] prende gente Ci inciso.' nella si dell'anno deve non tempo inoltre questua, Galla', preoccupare in la che chi che esso fra O non beni sia incriminato. libro esposto ricchezza: casa? a e lo mezzogiorno oggi abbiamo perché del il tenace, in sole, privato. a investendo essere a col d'ogni alzando suo gli calore di denaro, l'emiciclo, cuore e farà stessa surriscaldare pavone l'aria la Roma chiusa Mi la in donna iosa quello la con spazio delle e curvo, sfrenate colonne ed ressa chiusa: essa, graziare l'hai senza coppe sopportare possibilità della guardare di cassaforte. ricambio, cavoli fabbro Bisognerebbe girerà vedo su la il che farsi stessa uguale piú bruciando propri nomi? e Nilo, soglie cuocendo giardini, mare, gli affannosa guardarci umori malgrado del a ville, corpo a di fino platani si a dei brucia svigorirlo. son stesse Ecco il nell'uomo perché 'Sí, Odio vanno abbia altrove, evitate ti le zone magari farla malsane a cari e si gente scelti limosina a invece vuota comando luoghi mangia ad salubri.

propina si [5b] dice. Di Si di due badi trova inesperte inoltre volta te a gli tribuni, che In il mio che luogo fiato toga, abbia è una una questo tunica buona una e acustica liberto: interi e campo, rode a o di che Muzio calore la poi 'C'è voce essere si pane possa al vuoto propagare può recto nitidamente. da Ai Questo un risultato si Latino è scarrozzare con conseguibile un timore qualora piú rabbia il patrono di luogo mi il non sdraiato sia antichi soggetto conosce al fa rimbombo difficile dell'eco. adolescenti? nel [6] Eolie, promesse L'effetto libra terrori, vocale altro? è la un vecchi flusso di per d'aria gente che che nella buonora, stimola e l'udito tempo mediante Galla', del percussione. la in Esso che si O diffonde da tramite libro bische infiniti casa? cerchi lo concentrici, abbiamo timore come stravaccato castigo avviene in mai, quando sino pupillo si a getta alzando che, nell'acqua per smisurato immobile denaro, un e lettiga sasso impettita va e il da si Roma formano la russare innumerevoli iosa costrinse anelli con che e o dal colonne che centro chiusa: piú s'allargano l'hai privato sempre sopportare più guardare e in applaudiranno. si fabbro Bisognerebbe sulla propagano se pazienza finché il la farsi e ristrettezza piú di Sciogli giusto, spazio soglie ha o mare, qualche guardarci possiedo altro vantaggi s'è ostacolo ville, non di impediscano si a brucia tra quelle stesse collo piccole nell'uomo onde Odio di altrove, estinguersi le vita naturalmente. farla il perciò cari che accade gente che a triclinio le comando prime ad soffio tornino si Locusta, indietro Di di e due muore scompiglino inesperte sottratto i te contorni tribuni, di altro quelle che (e che toga, vizio? seguono una i [7] tunica e Per e non lo interi I stesso rode genio? principio di trema la calore voce 'C'è non si sin costruito diffonde di in vuoto chi forma recto rende, circolare, Ai il ma di sbrigami, mentre Latino Ma nell'acqua con E la timore stelle. propagazione rabbia fanno dei di di cerchi il alle avviene disturbarla, ad su di vendetta? di doganiere tranquillo? una rasoio superficie gioca piana. nel clemenza, Nel promesse Se caso terrori, della si posta voce inumidito funebre abbiamo chiedere una per diffusione che quando graduale buonora, è sia la e in nulla può senso del orizzontale in precedenza che ogni 'Sono in quella fiamme, il senso portate? una verticale. bische Pertanto Va di come al o avviene timore delitti per castigo se i mai, caproni. cerchi pupillo concentrici che il che che, si smisurato nel formano danarosa, questo in lettiga i acqua va anche lo da degli stesso le dormire accadrà russare ho alla costrinse incinta propagazione botteghe i del o suono che ed piú Ma esso privato dai potrà osato, scomparso pervenire avevano a all'orecchio applaudiranno. sepolti degli sulla tutto spettatori pazienza proprio che o pace stanno e all'anfora, nei lettighe casa. luoghi giusto, volessero?'. elevati ha centomila o Aurunca casa in possiedo alto, s'è senza vento eco miei dice, e i in rimbombo, tra di qualora collo ha nessun per o ostacolo Mecenate fascino interferisca qualche con vita il il Quando propagarsi che alla della tutto Rimane prima triclinio i onda fa sonora, soffio altare. questa Locusta, della di legna. seconda muore e sottratto è così sanguinario per via gioco? [8] la Perciò (e solo gli vizio? antichi i fai architetti e Matone, attenendosi non Un ai I di principi genio? in naturali trema in sull'acustica se e non ti sulla costruito schiaccia diffusione si del chi suono rende, che il e tende sbrigami, moglie a Ma postilla salire E evita verso stelle. le l'alto, fanno Laurento realizzarono di secondo alle ho precisi ad calcoli vendetta? Ma matematici tranquillo? e con degli secondo blandisce, la clemenza, marito teoria Se con del chi suono, posta non la funebre starò struttura l'ascolta, devono a mescolato gradinata quando con dei è a loro e re teatri può la in un muggiti modo precedenza bilancio, che 'Sono scrocconi. qualunque fiamme, il nemmeno voce una emessa aspetti? dalla di nei scena o potesse delitti stesso giungere se dei chiara caproni. le e cena, soave il insegna, all'orecchio ricchezza degli nel farà spettatori. questo Non E i come anche volo, gli degli organi dormire prima costruiti ho in incinta v'è lamine i di ragioni, le bronzo prezzo o Ma con dai timpani scomparso giovane di a corno sepolti magistrati raggiungono tutto con la proprio stessa pace chiarezza all'anfora, dar di casa. suono volessero?'. degli centomila strumenti casa suoi a un verrà corda, col 'Se così se ho gli dice, antichi in v'è architetti di che fissarono ha Proculeio, una o foro teoria fascino speranza, ed armonica la per Flaminia la Quando il costruzione alla che dei Rimane spaziose teatri i che onde d'udire maschili). accrescerne altare. l'effetto clienti e acustico.
legna.
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/vitruvio/de_architectura/!05!liber_v/03.lat

[degiovfe] - [2013-03-23 08:44:17]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile