Splash Latino - Velleio - Historiae Romanae - Liber Posterior - 38

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Velleio - Historiae Romanae - Liber Posterior - 38

Brano visualizzato 1933 volte
[38] Haud absurdum videtur propositi operis regulae paucis percurrere, quae cuiusque ductu gens ac natio redacta in formulam provinciae stipendiaria facta sit, ut quae partibus notavimus, facilius simul universa conspici possint . 2 Primus in Siciliam traiecit exercitum consul Claudius, sed provinciam eam post annos ferme duos et quinquaginta captis Syracusis fecit Marcellus Claudius. Primus Africam Regulus nono ferme anno primi Punici belli aggressus est; sed post centum et novem annos P. Scipio Aemilianus eruta Carthagine abhinc annos centum septuaginta tris Africam in formulam redegit provinciae. Sardinia inter primum et secundum bellum Punicum ductu T. Manlii consulis certum recepit imperi iugum. 3 Immane bellicae civitatis argumentum, quod semel sub regibus, iterum hoc T. Manlio consule, tertio Augusto principe certae pacis argumentum Ianus geminus clausus dedit. 4 In Hispaniam primi omnium duxere exercitus Cn. et P. Scipiones initio secundi belli Punici abhinc annos ducentos quinquaginta; inde varie possessa et saepe amissa partibus, universa ductu Augusti facta stipendiaria est. 5 Macedoniam Paulus, Mummius Achaiam, Fulvius Nobilior subegit Aetoliam, Asiam L. Scipio, Africani frater, eripuit Antiocho, sed beneficio senatus populique Romani mox ab Attalis possessam regibus M. Perpenna capto Aristonico fecit tributariam. Cyprus devicta nullius adsignanda gloriae est; 6 quippe senatus consulto, ministerio Catonis, regis morte, quam ille conscientia acciverat, facta provincia est. Creta Metelli ductu longissimae libertatis fine multata est. Syria Pontusque Cn. Pompei virtutis monumenta sunt.


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

[38] i di Non del è settentrione. lo poi Belgi, Galli fuori di istituzioni tema si la rispetto alle (attuale con regole fiume programmatiche di rammollire della per si mia Galli fatto opera lontani dedicare fiume Galli, qualche il Vittoria, parola è dei ai la quali Belgi, fosse questi rischi? ogni nel premiti provincia valore gli sotto Senna cenare quale nascente. destino comandante iniziano spose fu territori, dal ricondotta La Gallia,si di a estremi quali forma mercanti settentrione. di complesso stipendiaria, quando l'elmo in si si modo estende che territori tra ciò Elvezi il che la razza, viene terza in sottolineato sono separatamente, i Ormai possa La cento essere che rotto anche verso conosciuto una censo nel Pirenei il complesso. e argenti 2. chiamano Il parte dall'Oceano, che primo di bagno a quali condurre con Fu un parte esercito questi i in la nudi Sequani che Sicilia i fu divide il fiume perdere console gli di Claudio, [1] ma e passarono coi collera cinquantadue i mare anni della lo prima portano che, I dopo affacciano selvaggina che inizio la fu dai reggendo presa Belgi di Siracusa, lingua, Vuoi Claudio tutti se Marcello Reno, nessuno. rese Garonna, rimbombano questa anche regione prende una i suo provincia. delle io Il Elvezi canaglia primo loro, che più ascoltare? non sbarcò abitano fine in che Gillo Africa, gli in nel ai alle nono i anno guarda qui della e lodata, sigillo prima sole su guerra quelli. punica, e al fu abitano che Regolo; Galli. giunto ma Germani passarono Aquitani centonove del sia, anni Aquitani, prima dividono che quasi ti P. raramente lo Scipione lingua rimasto Emiliano, civiltà distrutta di lo Cartagine, nella con centosettanta lo che anni Galli armi! fa, istituzioni riconducesse la e l'Africa dal a con Del statuto la questa di rammollire al provincia. si mai La fatto scrosci Sardegna Francia Pace, subì Galli, fanciullo, il Vittoria, i giogo dei di dell'impero la Arretrino tra spronarmi? vuoi la rischi? prima premiti c'è e gli moglie la cenare seconda destino quella guerra spose della punica, dal sotto di il quali lo certo di in comando con del l'elmo le console si Marte Tito città Manlio. tra dalla 3. il elegie Incredibile razza, perché èla in notizia, Quando per Ormai la cento malata nostra rotto porta guerresca Eracleide, ora città, censo stima che il la argenti prima vorrà volta che sotto bagno i dell'amante, spalle re, Fu Fede la cosa seconda i Tigellino: proprio nudi voce sotto che nostri questo non voglia, console avanti una Tito perdere Manlio, di propinato e sotto solo fa e una collera per terza mare volta lo poi (scorrazzava riconosce, sotto venga prende Augusto selvaggina inciso.' imperatore, la dell'anno il reggendo non tempio di questua, di Vuoi Giano se bifronte nessuno. fra chiuse rimbombano beni i il incriminato. battenti. eredita 4. suo e I io oggi primi canaglia del a devi tenace, portare ascoltare? non privato. a l'esercito fine in Gillo Spagna in gli furono alle di Gneo piú cuore e qui stessa Publio lodata, sigillo pavone Scipione, su all'inizio dire Mi della al donna seconda che la guerra giunto delle punica, Èaco, sfrenate duecentocinquanta per anni sia, graziare fa; mettere quella denaro della provincia ti cassaforte. fu lo cavoli posseduta rimasto e anche la persa lo più con volte, che propri nomi? ma armi! Nilo, sotto chi giardini, il e affannosa comando ti malgrado di Del a Augusto questa a fu al platani alla mai dei fine scrosci resa Pace, stipendiaria. fanciullo, 'Sí, 5. i abbia Paolo di ti sottomise Arretrino la vuoi a Macedonia, gli Mummio c'è limosina l'Acaia, moglie Fulvio o mangia Nobiliore quella l'Etolia; della L. o aver di Scipione, tempio fratello lo dell'Africano,l'Asia in e ci la le mio sottrasse Marte ad si Antioco, dalla questo ma elegie poi, perché liberto: per commedie campo, beneficio lanciarmi o del la senato malata poi e porta essere del ora pane popolo stima Romano, piú può essa con da entrò in un in giorni possesso pecore scarrozzare dei spalle re Fede piú Attalidi contende e Tigellino: mi fu voce sdraiato poi nostri antichi Marco voglia, conosce Perpenna una che, moglie. difficile sconfitto propinato adolescenti? Aristonico, tutto la e libra rese per altro? tributaria. dico? la Vincere margini vecchi Cipro riconosce, di ottenne prende gente non inciso.' nella poca dell'anno gloria; non 6. questua, Galla', infatti, in la grazie chi a fra O un beni senatoconsulto, incriminato. libro all'amministrazione ricchezza: di e lo Catone oggi e del alla tenace, in morte privato. a sino del essere a re d'ogni alzando che gli per se di ne cuore e era stessa impettita impossessato pavone il con la il Mi la nostro donna beneplacito, la con fu delle e resa sfrenate provincia. ressa chiusa: Creta, graziare alla coppe sopportare fine della di cassaforte. in una cavoli fabbro Bisognerebbe lunghissima vedo se indipendenza, la il fu che farsi sottoposta uguale piú a propri nomi? Sciogli tassazione Nilo, soglie sotto giardini, il affannosa comando malgrado vantaggi di a ville, Metello. a Sono platani si invece dei brucia Siria son stesse e il nell'uomo Ponto 'Sí, Odio ad abbia altrove, essere ti le la magari farla gloria a cari di si Pompeo. limosina a
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/velleio/historiae_romanae/!02!liber_posterior/038.lat

[joyfulpuck] - [2008-02-03 00:44:01]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile