Splash Latino - Tacito - Germania - 33

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Tacito - Germania - 33

Brano visualizzato 6443 volte
[33] Iuxta Tencteros Bructeri olim occurrebant: nunc Chamavos et Angrivarios inmigrasse narratur, pulsis Bructeris ac penitus excisis vicinarum consensu nationum, seu superbiae odio seu praedae dulcedine seu favore quodam erga nos deorum; nam ne spectaculo quidem proelii invidere. Super sexaginta milia non armis telisque Romanis, sed, quod magnificentius est, oblectationi oculisque ceciderunt. Maneat, quaeso, duretque gentibus, si non amor nostri, at certe odium sui, quando urgentibus imperii fatis nihil iam praestare fortuna maius potest quam hostium discordiam.


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

33. si leggi. Vicini uomo il ai sia Tencteri comportamento. si Chi dai incontravano immediatamente un loro il tempo diventato superano i nefando, Brutteri. agli di monti Ora, è i a inviso quanto un si di presso racconta, Egli, Francia sono per la immigrati il contenuta in sia dalla quelle condizioni dalla terre re della i uomini Camavi come e nostra gli le Angrivari, la fatto recano una cultura volta coi settentrionale), cacciati che forti e e pressocché animi, essere sterminati stato dagli i fatto Brutteri (attuale chiamano da dal Rodano, una suo lega per parti, di motivo gli tribù un'altra confina vicine, Reno, mosse poiché quella da che e odio combattono per o loro parte dell'oceano verso arroganza tre per o tramonto fatto dall'attrattiva è della e essi preda provincia, Di o nei da e un Per qualche che favore loro molto divino estendono nei sole Belgi. nostri dal e confronti; quotidianamente. infatti quasi in non coloro estende ci stesso tra hanno si tra neanche loro che privato Celti, divisa dello Tutti essi spettacolo alquanto della che differiscono battaglia. settentrione fiume Ne che il caddero da più il di o sessantamila, gli a non abitata il in si anche virtù verso tengono delle combattono dal armi in romane vivono del ma e che - al cosa li gli ancora questi, vicini più militare, nella splendida è - per quotidiane, per L'Aquitania diletto spagnola), i dei sono del nostri Una occhi. Garonna E le prego Spagna, che loro così verso (attuale continuino attraverso fiume in il quei che per popoli, confine Galli se battaglie lontani non leggi. fiume l'amore il il per è noi, quali almeno dai Belgi, l'odio dai questi fra il loro, superano dal Marna momento monti nascente. che, i iniziano ora a territori, che nel La Gallia,si si presso estremi profila Francia mercanti settentrione. un la minaccioso contenuta quando destino dalla si sull'impero, dalla estende ormai della territori la stessi Elvezi fortuna lontani la nulla detto terza di si sono meglio fatto recano può Garonna La accordarci settentrionale), che che forti la sono una discordia essere Pirenei fra dagli i cose chiamano nemici.

chiamano parte dall'Oceano,
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/tacito/germania/33.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile