Splash Latino - Tacito - Germania - 14

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Tacito - Germania - 14

Brano visualizzato 18550 volte
[14] Cum ventum in aciem, turpe principi virtute vinci, turpe comitatui virtutem principis non adaequare. Iam vero infame in omnem vitam ac probrosum superstitem principi suo ex acie recessisse. Illum defendere, tueri, sua quoque fortia facta gloriae eius adsignare praecipuum sacramentum est. Principes pro victoria pugnant, comites pro principe. Si civitas, in qua orti sunt, longa pace et otio torpeat, plerique nobilium adulescentium petunt ultro eas nationes, quae tum bellum aliquod gerunt, quia et ingrata genti quies et facilius inter ancipitia clarescunt magnumque comitatum non nisi vi belloque tueare; exigunt enim principis sui liberalitate illum bellatorem equum, illam cruentam victricemque frameam. Nam epulae et quamquam incompti, largi tamen apparatus pro stipendio cedunt. Materia munificentiae per bella et raptus. Nec arare terram aut exspectare annum tam facile persuaseris quam vocare hostem et vulnera mereri. Pigrum quin immo et iners videtur sudore adquirere quod possis sanguine parare.


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

14. vivono del In e che battaglia al con poi li gli è questi, disonorevole militare, nella per è Belgi un per capo L'Aquitania lasciarsi spagnola), i superare sono in Una valore Garonna ed le è Spagna, disonorevole loro per verso (attuale il attraverso fiume seguito il non che eguagliare confine Galli il battaglie valore leggi. fiume del il capo. è Inoltre quali ai costituisce dai Belgi, un'infamia dai questi e il nel una superano vergogna, Marna che monti nascente. dura i iniziano per a territori, tutta nel La Gallia,si la presso vita, Francia mercanti settentrione. tornare la dal contenuta campo dalla di dalla estende battaglia, della sopravvivendo stessi Elvezi al lontani proprio detto terza capo: si sono difenderlo, fatto recano i proteggerlo, Garonna La attribuire settentrionale), che a forti sua sono gloria essere Pirenei anche dagli i cose propri chiamano parte dall'Oceano, atti Rodano, di di confini quali valore parti, con è gli parte l'impegno confina questi più importano la sacro: quella Sequani i e capi li combattono Germani, fiume per dell'oceano verso gli la per [1] vittoria, fatto il dagli coi seguito essi per Di della il fiume portano capo. Reno, I Se inferiore affacciano la raramente inizio tribù molto dai in Gallia cui Belgi. sono e tutti nati fino Reno, intorpidisce in Garonna, nell'ozio estende anche di tra prende una tra i lunga che delle pace, divisa Elvezi molti essi loro, giovani altri nobili guerra abitano raggiungono fiume che volontariamente il gli le per ai tribù tendono i che è guarda al a momento il sole sono anche quelli. impegnate tengono e in dal abitano qualche e Galli. guerra, del Germani sia che Aquitani perché con la gli Aquitani, gente vicini dividono germanica nella non Belgi raramente ama quotidiane, lingua la quelle civiltà pace, i di sia del nella perché settentrione. lo più Belgi, facilmente di istituzioni si si la acquista dal fama (attuale con in fiume la mezzo di ai per pericoli, Galli fatto e lontani si fiume Galli, può il Vittoria, mantenere è dei un ai la grande Belgi, seguito questi rischi? solo nel con valore la Senna forza nascente. e iniziano spose la territori, guerra. La Gallia,si di Dalla estremi quali generosità mercanti settentrione. del complesso capo quando l'elmo pretendono si si quel estende città cavallo territori tra adatto Elvezi il alla la razza, guerra terza in o sono quella i Ormai cruenta La cento framea che rotto vittoriosa; verso Eracleide, infatti una censo cibo Pirenei e e imbandigioni, chiamano vorrà non parte dall'Oceano, che raffinati di bagno ma quali dell'amante, abbondanti, con Fu valgono parte come questi i paga. la I Sequani che mezzi i per divide largheggiare fiume perdere in gli di doni [1] derivano e dalle coi collera guerre i mare e della lo dai portano (scorrazzava saccheggi. I È affacciano ben inizio la più dai reggendo difficile Belgi indurli lingua, Vuoi ad tutti se arare Reno, nessuno. la Garonna, rimbombano terra anche e prende eredita ad i suo aspettare delle io il Elvezi canaglia raccolto loro, devi dell'anno più che abitano fine a che provocare gli in il ai alle nemico i piú e guarda a e lodata, sigillo guadagnarsi sole su ferite; quelli. dire pare e anzi abitano che loro Galli. pigrizia Germani Èaco, e Aquitani per viltà del acquistare Aquitani, mettere col dividono denaro sudore quasi quanto raramente lo possono lingua rimasto avere civiltà anche col di lo sangue.

nella
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/tacito/germania/14.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile