Splash Latino - Svetonio - De Vita Caesarum - Caligula - 46

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Svetonio - De Vita Caesarum - Caligula - 46

Brano visualizzato 1324 volte
46 Postremo quasi perpetraturus bellum, derecta acie in litore Oceani ac ballistis machinisque dispositis, nemine gnaro aut opinante quidnam coepturus esset, repente ut conchas legerent galeasque et sinus replerent imperavit, "spolia Oceani" vocans "Capitolio Palatioque debita," et in indicium victoriae altissimam turrem excitavit, ex qua ut Pharo noctibus ad regendos navium cursus ignes emicarent; pronuntiatoque militi donativo centenis viritim denariis, quasi omne exemplum liberalitatis supergressus: "Abite," inquit, "laeti, abite locupletes."


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

46 detestabile, le Alla tiranno. fine, condivisione modello come del verso se e attraverso si concittadini il accingesse modello che a essere confine por uno battaglie termine si alla uomo il guerra, sia fece comportamento. quali schierare Chi dai le immediatamente dai truppe, loro il disporre diventato superano le nefando, Marna baliste agli di monti e è le inviso a macchine un nel sulla di riva Egli, dell'Oceano, per senza il contenuta che sia nessuno condizioni dalla sapesse re della o uomini stessi intuisse come lontani le nostra sue le si intenzioni, la fatto recano poi cultura Garonna tutto coi settentrionale), ad che forti un e sono tratto animi, essere ordinò stato dagli di fatto raccogliere (attuale chiamano le dal Rodano, conchiglie suo confini e per di motivo gli riempirne un'altra confina gli Reno, importano elmi poiché e che e le combattono vesti, o Germani, dicendo parte dell'oceano verso che tre per quelle tramonto fatto erano è dagli le e essi spoglie provincia, Di dell'Oceano nei fiume dovute e al Per Campidoglio che raramente e loro molto al estendono Gallia Palatino. sole Belgi. In dal ricordo quotidianamente. fino della quasi in sua coloro estende vittoria stesso tra fece si tra costruire loro una Celti, divisa torre Tutti molto alquanto altri alta, che differiscono dove settentrione fiume i che fuochi da per dovevano il tendono brillare o è tutte gli a le abitata il notti, si anche come verso tengono sulla combattono dal cella in del vivono del Faro, e per al con illuminare li gli la questi, vicini rotta militare, nella delle è Belgi navi; per dopo L'Aquitania quelle aver spagnola), annunciato sono del ai Una soldati Garonna una le ricompensa Spagna, di loro cento verso denari attraverso fiume a il di testa, che per disse confine Galli loro, battaglie lontani come leggi. se il il avesse dato quali ai prova dai Belgi, di dai questi una il nel generosità superano senza Marna paragoni: monti «Andate, i andate, a lieti nel La Gallia,si e presso ricchi.»

Francia mercanti settentrione.
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/svetonio/de_vita_caesarum/!04!caligula/046.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile