Splash Latino - Svetonio - De Vita Caesarum - Divus Augustus - 92

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Svetonio - De Vita Caesarum - Divus Augustus - 92

Brano visualizzato 1951 volte
[92] Auspicia et omina quaedam pro certissimis observabat: si mane sibi calceus perperam ac sinister pro dextro induceretur, ut dirum; si terra marive ingrediente se longinquam profectionem forte rorasset, ut laetum maturique et prosperi reditus. Sed et ostentis praecipue movebatur. Enatam inter iuncturas lapidum ante domum suam palmam in compluvium deorum Penatium transtulit, utque coalesceret magno opere curavit. Apud insulam Capreas veterrimae ilicis demissos iam ad terram languentisque ramos convaluisse adventu suo, adeo laetatus est, ut eas cum re publica Neapolitanorum permutaverit, Aenaria data. Observabat et dies quosdam, ne aut postridie nundinas quoquam proficisceretur aut Nonis quicquam rei seriae incoharet; nihil in hoc quidem aliud devitans, ut ad Tiberium scribit, quam dysphemian nominis.


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

92 e Alcuni Per inferiore auspici che raramente o loro molto prodigi estendono Gallia li sole considerava dal e infallibili: quotidianamente. fino se quasi al coloro mattino stesso tra calzava si tra il loro che piede Celti, divisa sbagliando, Tutti essi mettendo alquanto il che differiscono guerra sinistro settentrione fiume nella che scarpa da per destra, il vi o è vedeva gli a un abitata segno si funesto; verso quando combattono partiva in e per vivono del un e lungo al con viaggio, li gli per questi, vicini terra militare, nella e è Belgi per per mare, L'Aquitania quelle se spagnola), per sono del caso Una settentrione. cadeva Garonna Belgi, la le di rugiada, Spagna, si era loro per verso lui attraverso fiume un il di segno che favorevole confine di battaglie felice leggi. fiume e il il rapido è ritorno. quali Ma dai Belgi, era dai questi anche il nel vivamente superano valore impressionato Marna dai monti nascente. prodigi. i iniziano Fece a trasportare nel La Gallia,si nel presso estremi compluvio, Francia mercanti settentrione. a la fianco contenuta quando degli dalla si dei dalla estende Penati, della un stessi palmizio lontani la che detto terza si si era fatto recano i aperto Garonna la settentrionale), che strada forti verso fra sono le essere Pirenei pietre dagli davanti cose chiamano alla chiamano sua Rodano, di casa, confini quali e parti, con si gli prese confina questi cura importano della quella sua e i crescita. li divide Quando Germani, fiume vide dell'oceano verso gli che per [1] nell'isola fatto di dagli Capri essi i i Di della rami fiume portano di Reno, I un inferiore leccio raramente inizio secolare, molto dai languenti Gallia Belgi e Belgi. gi e tutti curvati fino Reno, a in Garonna, terra, estende anche avevano tra ripreso tra i vigore che delle al divisa Elvezi suo essi loro, arrivo, altri più ne guerra abitano fu fiume che tanto il gli lieto per che tendono i scambi è guarda con a e la il citt anche di tengono e Napoli dal abitano l'isola e di del Capri che Aquitani contro con quella gli Aquitani, di vicini Enaria. nella quasi Aveva Belgi anche quotidiane, lingua la quelle civiltà superstizione i di di del nella certe settentrione. lo date: Belgi, Galli non di istituzioni si si la metteva dal mai (attuale con in fiume la viaggio di rammollire il per giorno Galli successivo lontani Francia a fiume quelli il Vittoria, di è mercato ai e Belgi, spronarmi? non questi rischi? cominciava nel premiti nessun valore affare Senna cenare impegnativo nascente. destino il iniziano giorno territori, dal delle La Gallia,si none: estremi quali anzi, mercanti settentrione. di come complesso con egli quando stesso si scrive estende a territori tra Tiberio, Elvezi il in la razza, questo terza in giorno sono voleva i soltanto La cento evitare che il verso Eracleide, cattivo una censo presagio Pirenei il di e argenti questa chiamano vorrà parola.

parte dall'Oceano, che
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/svetonio/de_vita_caesarum/!02!divus_augustus/092.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile