Splash Latino - Svetonio - De Vita Caesarum - Divus Augustus - 82

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Svetonio - De Vita Caesarum - Divus Augustus - 82

Brano visualizzato 2675 volte
[82] Hieme quaternis cum pingui toga tunicis et subucula et thorace laneo et feminalibus et tibialibus muniebatur, aestate apertis cubiculi foribus, ac saepe in peristylo saliente aqua atque etiam ventilante aliquo cubabat. Solis vero ne hiberni quidem patiens, domi quoque non nisi petasatus sub divo spatiabatur. Itinera lectica et noctibus fere, eaque lenta ac minuta faciebat, ut Praeneste vel Tibur biduo procederet; ac si quo pervenire mari posset, potius navigabat. Verum tantam infirmitatem magna cura tuebatur, in primis lavandi raritate (unguebatur enim saepius). Aut sudabat ad flammam, deinde perfundebatur egelida aqua vel sole multo tepefacta; aut quotiens nervorum causa marinis albulisque calidis utendum esset, contentus hoc erat ut insidens ligneo solio, quod ipse Hispanico verbo duretam vocabat, manus ac pedes alternis iactaret.


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

82 quasi in In coloro estende inverno stesso tra portava si tra spesso, loro che sotto Celti, una Tutti essi toga, alquanto altri quattro che differiscono guerra tuniche, settentrione fiume una che il camicia, da per una il tendono maglia o è di gli a lana abitata e si anche delle verso tengono fasce combattono attorno in e alle vivono del cosce e e al con alle li gambe; questi, d'estate militare, nella dormiva è Belgi nella per quotidiane, sua L'Aquitania quelle camera spagnola), i con sono del le Una porte Garonna Belgi, aperte, le e Spagna, si spesso loro sotto verso (attuale il attraverso fiume portico, il di a che per fianco confine Galli di battaglie lontani un leggi. getto il il d'acqua è e quali con dai Belgi, uno dai questi schiavo il nel che superano valore gli Marna faceva monti nascente. vento. i iniziano Nemmeno a territori, d'inverno nel La Gallia,si riusciva presso estremi a Francia sopportare la il contenuta quando sole dalla e dalla estende anche della territori nel stessi cortile lontani di detto terza casa si sono passeggiava fatto recano i con Garonna La il settentrionale), cappello forti verso in sono una testa. essere Viaggiava dagli e in cose chiamano lettiga chiamano quasi Rodano, sempre confini di parti, con notte, gli parte lentamente, confina questi a importano piccole quella Sequani tappe, e i impiegando li divide due Germani, fiume giorni dell'oceano verso gli per per andare fatto e a dagli Preneste essi i o Di della a fiume Tivoli; Reno, I se inferiore affacciano poi raramente in molto dai qualche Gallia Belgi luogo Belgi. lingua, ci e tutti si fino poteva in andare estende anche per tra prende mare, tra i di che delle preferenza divisa Elvezi navigava. essi loro, Tuttavia altri più con guerra abitano molta fiume attenzione il gli riusciva per ai a tendono i sostenere è una a e salute il sole cos anche quelli. malandata, tengono e per dal abitano prima e Galli. cosa del lavandosi che Aquitani poco, con del si gli faceva vicini dividono frizionare nella quasi spesso Belgi raramente e quotidiane, lingua sudava quelle civiltà vicino i al del nella fuoco, settentrione. lo poi Belgi, Galli si di istituzioni immergeva si la nell'acqua dal tiepida (attuale con o fiume la leggermente di rammollire scaldata per al Galli sole. lontani Francia Ma fiume Galli, tutte il Vittoria, le è volte ai la che Belgi, le questi rischi? sue nel premiti condizioni valore gli di Senna nervi nascente. destino gli iniziano imponevano territori, dal i La Gallia,si di bagni estremi quali di mercanti settentrione. di mare complesso o quando le si si cure estende città termali territori tra di Elvezi il Albula la razza, si terza in accontentava sono di i Ormai sedersi La cento su che rotto uno verso Eracleide, sgabello una censo di Pirenei il legno, e argenti che chiamano vorrà egli, parte dall'Oceano, con di termine quali spagnolo, con Fu chiamava parte cosa dureta, questi e la nudi di Sequani che agitare i non le divide avanti mani fiume perdere e gli i [1] sotto piedi e fa con coi movimenti i alterni.

della lo
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/svetonio/de_vita_caesarum/!02!divus_augustus/082.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile